Autori Opere Libri Articoli Contatti
>>

Post Il Pianeta di Ghiaccio di Andrea Scavongelli

Intervista ad Andrea Scavongelli

07/04/2020 by Ale Bros

Il Pianeta di Ghiaccio è il primo libro della saga di Rizor, scritto da Andrea Scavongelli.
Abbiamo fatto qualche domanda ad Andrea tramite Instagram e lo ringraziamo infinitamente di aver risposto.
Vi ricordo, come sempre, che in fondo al post troverete i contatti di Andrea e i link per acquistare il libro.

La trama de Il Pianeta di Ghiaccio:
Sullo sfondo dello scacchiere galattico, dopo una partita durata secoli, gli uomini di potere si apprestano a compiere le mosse decisive. Non hanno calcolato che alcune pedine potrebbero però agire in maniera diversa da come desiderano. E rivoltarglisi contro... Rickard Hill è un uomo tormentato dal suo passato più di quanto vorrebbe. Disperso in un deserto di ghiaccio sul pianeta Rizor 4, entra in contatto con uno strano e semisconosciuto popolo che lo conduce alla consapevolezza del suo enorme e inesplorato potenziale, facendogli intravedere una possibile via di uscita dai sensi di colpa che lo attanagliano. Contemporaneamente, Romeo Davis, giovane e idealista soldato del corpo scelto dei Volmarix, è costretto a fare i conti con la violenza distruttiva dell'universo e compiere un personale e non facile percorso per salvare le persone che ama. Nell'ombra, intanto, un cinico agente segreto è disposto a qualsiasi cosa pur di portare l'eterno conflitto con una belligerante razza aliena a vantaggio dell'umanità, anche a costo di sacrificare parte di quest'ultima. Le forze in campo si ritroveranno su Rizor 4, il pianeta di ghiaccio, per il confronto finale. E la natura selvaggia e incontrollabile giocherà la propria carta.

Ed ora ecco le nostre domande.

[Gabriel_PB]: Ciao Andrea e benvenuto. Cosa è per te la fantascienza?

[Andrea]: La fantascienza è per me divertimento e passione, assieme a basket e musica (e mi sorprende come spesso le mie passioni interagiscano tra loro). Una passione nata, credo come per molti, da ragazzo, dopo la visione di Guerre Stellari (era il 96 credo, la versione restaurata). Da allora non ho fatto altro che leggere e guardare quasi esclusivamente fantascienza (e un po' Fantasy). Devo essere sincero, non mi sono mai discostato più di tanto da una visione quasi infantile che non sia quella della ricerca di mondi nuovi e lontani, grandi avventure, luoghi meravigliosi... però che devo farci? Mi piace così😊. Mi piace ancora vagare, sognare, appassionarmi e meravigliarmi. La fantascienza come genere ha ben altre potenzialità, e forse invecchiando riuscirò ad apprezzarle e viverle a pieno ma per il momento... resta passione e divertimento! Quindi direi questo: passione e divertimento 😊

[Gabriel_PB]: Condivido pienamente! Passione e divertimento. Personalmente aggiungo anche un po' di riflessione, perché mi porta a pensare su molte cose. Ma ora parliamo un po' di te: da quanto sei scrittore? Ma soprattutto cosa ti ha portato ad esserlo?

[Andrea]: Si su quello che hai detto sottoscrivo; fa anche riflettere.
Oddio personalmente non mi considero uno scrittore; nella vita faccio altro, sono un tecnico di radiologia e lavoro in ospedale. Diciamo che sono un grande appassionato di fantascienza che andava bene in lettere alle superiori e ad un certo punto ho deciso di scrivere una storia prendendo tutto quello che amo del mio genere preferito e riversandolo in essa. Quindi tutto il Sense of Wonder, l'avventura, l'epica, l'infinito (in fondo si parla di Space Opera😊)... sono finiti su carta. Non c'è stato un momento in cui ho deciso che avrei scritto, semplicemente lavoravo lontano da casa e durante il tempo libero mi divertivo a creare la mia storia. Onestamente non pensavo neppure che un giorno potesse essere pubblicata, pensavo solo a divertirmi; magari è proprio per questo che è venuto su un buon lavoro (🤣🤣🤣 spero). Tutto quello che è successo dopo e sta succedendo adesso è un bel sogno e me lo godo a pieno. In verità da quando sono stato contattato dalla casa editrice ([NdR] si tratta della Fanucci Editore) ho iniziato ad essere molto più metodico e regolare nello scrivere, ma ti ripeto: non appena mi accorgerò che viene a mancare il divertimento di fondo, chiuderò il portatile e smetterò senza problemi: in fondo nella vita c'è un tempo per ogni cosa😊, per scrivere e anche per smettere di scrivere. Onestamente spero però che non avvenga mai! Il piacere creativo dello scrivere e davvero gratificante e lo consiglio a tutti; lo considero un lavoro artigianale che da soddisfazione al termine di una creazione. Tu perché non ci provi?

[Gabriel_PB]: Che lo si faccia per mestiere o per diletto, chi scrive per me è sempre uno scrittore. E preferisco chi scrive perché si diverte a farlo, perché ha passione, che chi lo fa solo per pubblicare qualcosa di vendibile. Io personalmente avrei voglia di buttare giù qualcosa, ci ho anche pensato, ho cominciato a buttare giù una traccia, ma mi sono accorto che non è poi così semplice. Non è per la fantasia che non mi è mai mancata.
Torniamo a te ora: Il pianeta di ghiaccio è il primo libro del ciclo di Rizor. Da quanti libri sarà composto il ciclo? Come si intitolerà il prossimo libro? Lo stai già scrivendo?

[Andrea]: Allora questa è facile. 🤣🤣🤣 "Il pianeta di ghiaccio" in realtà è la prima metà del libro originariamente scritto che per motivi di dimensioni è stato diviso. Mostra una sua conclusione diciamo così "soft", ma lascia intendere chiaramente una continuazione della storia. Che si concluderà con il secondo volume che sarà pubblicato prossimamente (spero tra non molto) dalla Fanucci ed è già terminato e revisionato. Nel frattempo (lo rivelo 😊😊) ho scritto un terzo libro ambientato nello stesso universo, ma con storia a se stante, e ho iniziato a scrivere i volumi 4 e 5, ma per questi c'è tempo. Si tratta sempre di storie autoconclusive; amo le saghe ma preferisco quelle in cui le vicende dei singoli libri possono essere letti in maniera indipendente. Nel frattempo ho scritto anche qualche racconto breve ambientato nell'universo di Rizor... Per il momento è tutto nel computer; magari in un futuro vedranno la luce. I titoli non li so, butto giù sempre titoli provvisori...
Comunque si, diciamo che oltre alla passione ho una buona costanza e mi do da fare, ma per questa devo ringraziare mamma e papà... e lo sport🏀🏀🏀

[Gabriel_PB]: Bene, complimenti innanzitutto per il tuo libro e un grosso in bocca al lupo per le prossime pubblicazioni. Ti ringrazio molto per aver risposto alle domande!

[Andrea]: Viva il lupo🐺... di Rizor ovviamente! Grazie anche a te per le domande piene di spunti... e in bocca al lupo anche a te per il proseguimento delle tue passioni!😊

Contatti e link

Facebook:
Clicca qui


Goodreads:
Clicca qui


Libro sul sito della Fanucci Editore:
Clicca qui


Acquisto del libro cartaceo o ebook su Amazon:
Clicca qui


Acquisto del libro cartaceo o ebook su Ibs:
Clicca qui

Post in collaborazione con sci-fi forum (clicca sul banner per visitare il forum)Sci-fi_Stripbanner_1
Seguici su  Pagina instagram lafantascienza.com o sul  forum sci-fi